Ortottica

Ortottica” (dal greco orthos = dritto e optiché = visione) sta a significare l’insieme delle tecniche mirate alla riabilitazione visiva.

Questo ramo dell’oftalmologia in particolare si occupa dei deficit muscolari, innervazionali e sensoriali che colpiscono l’apparato visivo.

L’ortottista, dottore in ortottica e assistenza oftalmologia, è il professionista sanitario specializzato nella prevenzione, valutazione e riabilitazione ortottica dei disturbi visivi e nella esecuzione di esami strumentali oculistici.

Il titolo e l’abilitazione vengono conseguiti attraverso il Corso di laurea triennale in Ortottica ed Assistenza Oftalmologica (Professione sanitaria della riabilitazione SNT/2) presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia.

L’Ortottista svolge la sua attività nei confronti di bambini ed adulti:

  • Valutazione e riabilitazione dello strabismo e dell’ambliopia (occhio pigro).

  • Prevenzione delle anomalie e dei disturbi visivi principalmente in età prescolare e scolare.

  • Rieducazione del paziente ipovedente.

  • Valutazione e riabilitazione della diplopia (visione sdoppiata)

  • Prevenzione dell’astenopia (o sindrome da affaticamento visivo) che può colpire chi lavora al videoterminale

  • Riabilitazione dell’oculomotricità nella rieducazione posturale

  • Riabilitazione dell’oculomotricità nei DSA

  • Esecuzione di esami diagnostici quali ad esempio campo visivo, test per valutare la sensibilità al contrasto e la percezione dei colori, OCT, topografia corneale.

L’ortottista collabora con:

    • Medico oculista
    • Pediatra
    • Medico di famiglia
    • Ottico
    • Logopedista
    • Psicologo
    • Neuropsicomotricista dell’età evolutiva
    • Podologo
    • Fisioterapista
    • Osteopata
    • Neuropsichiatra Infantile

I nostri specialisti di Ortottica

null
Elisabetta Luschi
Ortottista